Media Training

A comunicare le cose belle sono buoni (quasi) tutti!

Il professionista della comunicazione si vede nei momenti drammatici quando quello che si deve dire ad una canea affamata di notizie di giornalisti e reporter è quello che mai si vorrebbe comunicare.

Lo scandalo che coinvolge la nostra azienda, un incidente sul lavoro, una petroliera che inquina miglia e miglia di coste, il gossip non voluto sono eventi che possono mettere sotto stress la comunicazione.

In questi casi, la prima mossa è quella di dire alla stampa una studiata verità per non peggiorare la situzione mediatica con bugie che, prima o poi, si scoprono e contribuiscono a sporcare la nostra immagine.

E, se la cosa è abbastanza grave, i media si aspettano delle dichiarazioni da parte dei maggiori responsabili, di quelli di zona o anche solo di una determinata funzione aziendale. E questo evento non può essere evitato; appena possibile, bisogna convocare una conferenza stampa e sottoporsi alle domande, anche le più spiacevoli, anche le più cattive, anche le più subdole.

Purtroppo, questi eventi si trasformano spesso in un’ulteriore pesantissima brutta figura perchè, molto semplicemente, gli intervistati non sono stati addestrati a subire la pressione e perciò disfunzionano, perdono la calma, danno risposte antipatiche.

Come ovviare? Come al solito bisogna pensarci prima con un intenso programma di Media Training.

Il Media Training è una metodologia con la quale chi potrebbe trovarsi a dover affrontare i giornalisti, sopratutto in condizioni critiche, viene addestrato da professionisti della comunicazione con una simulazione molto realistica di una pressante sessione di domande e risposte.

Ed è una cosa molto impattante sui manager. Una mia amica che se ne occupa mi ha detto che alcuni, anche se sanno che è solo una simulazione, non riescono a contenersi, reagiscono in malo modo o si fanno prendere da crisi isteriche, anche con manifestazioni di pianto.

Comunicare non è facile, neanche per il super manager muscolare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: